domenica 12 ottobre 2014

HYDE’S SECRET NIGHTMARE - L’ESTETIC A DEL CORPO (2011)

Regia: Domiziano Cristopharo Autori: Domiziano Cristopharo Cast: Claudio Zanelli, Giovanni la Gorga, Simone Fucci, Andrea Autullo, Adam Ford, Matthias Vannelli, Francesco Malcom, Nancy de Lucia, Roberta Gemma, Venantino Venantini

Con Hyde’s secret nightmare progetto partorito dalle menti di Domiziano Cristopharo e Roberta Gemma assistiamo ad un’altra pellicola che farà discutere per i temi affrontati e per le immagini forti proposte.
Non parlo mai delle scene presenti nel film ma per Hyde’s farò un eccezione : ce ne sono due importantissime e che a mio modo di vedere rappresentano i concetti espressi dal regista che ripercorrono gran parte della sua carriera artistica (non ho ancora visto alcuni suoi film come red krokodil e shock : my abstraction of death ).
1- La scena iniziale in cui un giovane si risveglia da un incubo e si incipria il viso per andare in scena . Possiamo notare la presenza di una vistosa cicatrice ricoperta da una parrucca .
2- Una delle scene finali ( e non svelo altro) in cui Roberta Gemma viene penetrata in una splendida cornice come se fosse una chiesa con una vetrata in stile gotico (e anche qua non dico altro , guardatevi il film).
Sono importanti perché racchiudono le due componenti fondamentali del film: la teatralità e l’esposizione del corpo: mostrato , violato e penetrato.

Mostrato perché Domiziano da amante dell’immagine continua a farci vedere scene di nudo integrali sia maschili che femminili , senza pudori di sorta , corpi mai volgari come dei nudi ritratti nei vari libri di storia dell’arte.
Violato perché in questo film assistiamo a diverse scene di body art estrema , con membri penetrati da aghi , immagini molto forti che possono risultare estremamente fastidiose per chi non è abituato.
Considero Hyde’s secret nightmare il perfetto trait d’union tra house of flesh mannequins e museum of wonders, non è un film per tutti, può risultare sgradevole per un pubblico particolarmente sensibile e non aperto di mente verso certe immagini ( e parlo delle scene di body art , non del porno , chi è che non ha mai visto un porno con Roberta Gemma?).
Penetrato perché ci sono scene di sesso esplicito con la presenza di Roberta Gemma nel ruolo di se stessa e anche accenni alla necrofilia.
Le recitazioni sono funzionali, tra l’altro grande comparsata di Venantino Venantini, ma la vera protagonista del film è la colonna sonora di Kristian Sensini, un bellissimo e seducente tappeto sonoro che attraverso tutto il film senza nessuna sbavatura, accrescendo ancora di più la sua carica “ammaliatrice”.
Molto divertente il monologo dell’attore con il ciak e l’azione del regista, il tutto ad indicare ovviamente “l’ironia “ che aleggia in alcuni momenti del film, cosa difficilissima da fare senza scadere nel ridicolo.
A scanso di equivoci Hyde’s secret nightmare NON ha niente a che vedere con l.a zombie , in Hyde’s anche le scene di sesso più esplicite NON hanno niente di volgare , in ogni momento mantiene sempre la sua bellezza.
Vorrei precisare ai lettori che ancora non hanno ancora visto il film e che associano la parola porno – horror a l.a zombie di Bruce La Bruce che commettono un grosso errore. L’unica cosa che non mi è piaciuta è stata la scelta registica di mantenere il rumore ambiente in una scena iniziale e anche qualche inquadratura abbastanza discutibile .
Ovviamente NON sono errori ma scelte registiche per dare al film un tocco di realismo in più (come la parlata in romano di uno dei protagonisti e alcuni dialoghi), ma che secondo me contrasta un po’ troppo con il resto della pellicola.

Recensione a cura di:




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...