giovedì 25 settembre 2014

I REC U (2012)

Regia: Federico Fascia
Soggetto: Federico Fascia
Sceneggiatura: Federico Fascia
Interpreti: Federica Bertolani, Guglielmo Favilla, Terry Gilliam, Cay Izumi, Andrea Massaccesi, Sara Mastellone, Isabella Pennisi, Lorenzo Porzi,Mattia Settembrini,Massimiliano Torti
Musiche: Creamy Crows, Alberto Masoni, Hokuto Tigers

Lungometraggio del 2012 realizzato da Federico Sfascia già autore di diversi cortometraggi interessanti come Le notti del maligno e attualmente al lavoro con il nuovo “ Alienween”.
Ancora inedito in dvd ma proiettato in diversi festival del settore tra cui il Fantafestival di Roma, I rec U è un’opera “bizzarra” , una pellicola “italiana “ ma che ha i tratti e la visionarietà molto british.

I personaggi del film nascono da alcune storie a fumetti realizzati dallo stesso regista e il registro di questo I rec U è molto “fumettistico” e fantastico, pieno zeppo di situazioni e protagonisti bizzarri, uno su tutti Neve affetto da una rara anomalia della vista per la quale vede le donne sfocate.
Possiamo notare la comparsata di Terry Gilliam nel ruolo del dottore che fabbrica gli occhiali a Neve, I rec U è un film molto sincero che può essere interpretato come un processo di formazione del protagonista , una sorta di passaggio dall’adolescenza e le sue problematiche ed inquietudini al mondo adulto.
Possiede tantissima ironia che a tratti mi ha ricordato quell’humour molto britannico alla Edgar Wright in particolare in Scott Pilgrim e che trasuda un amore fortissimo verso il cinema da parte di Sfascia.
Buoni gli effetti speciali, recitazioni che mi hanno convinto abbastanza e ottima la colonna sonora (uno dei punti di forza) che alterna brani di atmosfera particolarmente indovinati (come nella scena del tentato suicidio nel bosco) ad altri più rock.
I rec U forse è eccessivamente lungo (quasi due ore) ma non annoia mai lo spettatore, Sfascia dà un ulteriore prova che anche non avendo a disposizione un grande budget , ma essendo dotati di buone idee e tantissima voglia di fare si possono realizzare film validissimi come questo .
Ulteriore nota di merito è appunto quella di aver realizzato un film dove in Italia non fa nessuno .

Recensione a cura di:

contatori

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...