sabato 23 novembre 2013

LA LICEALE NELLA CLASSE DEI RIPETENTI (1978)



Regia/Director: Mariano Laurenti
Soggetto/Subject: Francesco Milizia, Mariano Laurenti, Francesco Milizia, Annie Albert
Sceneggiatura/Screenplay: Francesco Milizia, Mariano Laurenti, Franco Mercuri, Annie Albert
Interpreti/Actors: Gloria Guida (Angela), Alvaro Vitali (prof. Modesti), Rodolfo Bigotti (Carlo), Sylvain Green (Tonino Pizzarrone), Gianfranco D'Angelo (prof. Ilario Pizzarrone), Lino Banfi (Zenobio, il padre di Angela), Carlo Sposito (preside), Ria De Simone (Tecla, la bolognese), Brigida Petronio [Brigitte Petronio] (ragazza), Stefano Amato (Fusecchia), Paolo Ceccarelli, Hélèn Chauvin, Ermelinda De Felice (prof. Matilde Cianca), Tyadura Di Mangalika, Origene Luigi Soffrano [Jimmy il Fenomeno] (Anacleto, il bidello), Luigina Rocchi, Rosario Borelli, Maria D'Alessandro, Sabina De Guida, Giovanni Pazzafini (Cantalupo), Paola Pieracci, Assunta Piersanti, Clemente Ukmar, Tom Felleghi, Mangalika Di Tjadura
Fotografia/Photography: Federico Zanni
Musica/Music: Gianni Ferrio
Costumi/Costume Design: Barbara Pugliese
Scene/Scene Design: Massimo Antonello Geleng
Montaggio/Editing: Alberto Moriani
Suono/Sound: Angelo Amatulli
Produzione/Production: Dania Film, Medusa Distribuzione, Films Jacques Leitienne, Paris, Imp.Ex.Ci., Nice
Distribuzione/Distribution: Medusa Distribuzione
censura: 72154 del 14-07-1978
Altri titoli: Les lycéennes redoublent, Flotte Teens jetzt ohne Jeans

Trama: Angela (Gloria Guida) è una giovane studentessa di liceo classico in Puglia.Carlo (Rodolfo Bigotti), suo compagno di classe, ha un debole per lei. Il fidanzato di Angela, Tonino (Sylvain Green), figlio del sedicente autoritario prof. di ginnastica Pinzarrone (Gianfranco D'Angelo), simula,dopo un lieve incidente sulla sua auto con a bordo Angela, gravi problemi di natura ortopedica. L'espediente dovrebbe convincere il padre di Angela (Lino Banfi) ,titolare benestante di un negozio di articoli sportivi,a superare l'antipatia verso il prof. Pinzarrone e a considerare benevolmente il rapporto tra i due ragazzi per portarli verso il matrimonio di interesse.
Ci sono le scene di vita scolastica con interventi dei vari professori: Alvaro Vitali, sprovveduto professore di musica (materia che,peraltro,non si insegna al liceo), Ermelinda De Felice, professoressa di matematica sempre spaventata ad ogni rumore, Carlo Sposito,preside sordo, e Jmmy il fenomeno, bidello oggetto di burle;ci sono le scene di tenui incontri proibiti(D'Angelo vs. Mangalika di Tyadura e Banfi vs. Ria De Simone); c'è la classica scena della doccia delle studentesse (corta) e le altrettanto classiche scene delle gare di atletica dei giovani studenti all'aperto con relative gags.
Alla fine, scoperto l'imbroglio del fidanzato che intanto si intratteneva in effusioni con una ragazza tedesca, Angela si innamora, corrisposta, del bel Carlo per lo scontato lieto fine.

Piccola commedia quasi sexi della fine degli anni '70, esile esile. Girata presumibilmente con pochi mezzi e in tempi ristretti, punta sulla verve dei protagonisti, molto noti e molto seguiti in quegli anni. Fantasia ridotta e un po' scontate le trovate comiche. Troppo poche e di poco conforto le scene di nudo dove Gloria Guida, molto apprezzata per questo all'epoca,le studentesse e Ria De Simone sembrano avere scarsa voglia di mostrarsi. Qualche timido acuto in Alvaro Vitali, questa volta professore sbeffeggiato e non consueto studente o pestifero Pierino; in Banfi, padrone della sua caricatura; in D'Angelo nel ruolo del professore nostalgico,sbruffone e con frustino devastatore;in Gloria Guida,poco espressiva e troppo vestita.Spunto di comicità nell'uso della sordità del preside Carlo Sposito,caratterista di qualità.
Musiche di Gianni Ferrio che ricordano i refrains dei film della serie "Pierino".
Mariano Laurenti,regista molto esperto soprattutto nel genere commedia sexi,con buone puntate sui musicarelli,Franco&Ciccio e serie Nino D'Angelo,oltre a esperienze di aiuto-regista con Bolognini,Mattoli,Mastrocinque,Risi e Steno, qui offre quello che, con i mezzi a disposizione, sa fare meglio:qualche sorriso e un pò di divertimento a buon mercato che non impegna e ti fa sentire leggero.

Recensione a cura di:

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...