sabato 19 ottobre 2013

PECCATI DI GIOVENTU' (1975) di Silvio Amadio - recensione del film


Peccati di gioventù - Locandina
TRAMA: Un vedovo medita di risposarsi, ma la figliola adolescente, legata al padre da morboso affetto, non può soffrire la futura matrigna e medita d'inguaiarla. Venuta a conoscenza di un'oscura vicenda saffica nel passato della donna, la stuzzica riuscendo a farla fotografare in pose compromettenti...

Film con poche pretese diretto dal buon Silvio Armadio che “sfrutta” (in un buon periodo di notorietà per entrambe) la bellezza del duo Lassander - Guida rispettivamente nel ruolo di aspirante matrigna e indolente figliastra. Che dire? La storia non è granchè ma neanche inverosimile e viene raccontata dipanandosi in un’ora e venti senza momenti morti, evitando di cadere nel volgare e in continue scene di nudo a buon mercato (la Lassander non compare in nessuna). Entrambe ricoprono bene il loro ruolo senza strafare dimostrandoci che anche un film a basso budget di trent’anni fa è  girato e recitato con molta più cura e professionalità di lavori similari odierni.
Tutta la vicenda si svolge in un non precisato paese di villeggiatura in periodo estivo, scelta piuttosto azzeccata così come la colonna sonora molto easy & soft del compianto maestro Roberto Pregadio, conosciuto ai più per il programma televisivo “la corrida”. La canzone principale “Against the light”, presente all’inizio ed alla fine del film, è cantata da Christy ovvero Maria Cristina Brancucci, nota anche come doppiatrice di film d’animazione. Ovviamente il film non è esente da difetti! Il montaggio in primis, fatto dallo stesso Amadio, ed alcune ingenuità forse dovute al budget (vedi scena finale con la Guida). Considerandolo per quello che è, il film  con tutti i limiti del caso è un'opera ben confezionata di cui se ne consiglia la visione, anche solo per completezza di filmografia di Gloria Guida e Dagmar Lassander… che a vederle una volta in più di certo male non fa!
Peccati di gioventù (1975) - Gloria Guida e Dagmar Lassander

Frase da ricordare: 
Irene: - "Ho recitato per anni la parte della donna sicura di sé, invece sono solo una donna fragile!"

Dati tecnici:
Regia: Silvio Amadio; Soggetto: Silvio Amadio, Roberto Natale; Sceneggiatura: Silvio Amadio, Roberto Natale; Interpreti: Gloria Guida (Angela), Dagmar Lassander (Irene), Silvano Tranquilli (dott. Batrucci), Fred Robsham (Sandro Romagnoli), Felicita Ghia, Rita Orlando, Fulvio Sorrentino, Silvano Tranquilli (dott. Batrucci); Fotografia: Antonio Maccoppi; Musica: Roberto Pregadio; Costumi: Demofilo Fidani; Scenografia: Demofilo Fidani; Montaggio: Silvio Amadio; Suono: Alberto Salvatori; Produzione: Domizia Cinematografica; Distribuzione: D.E.C.A. (Indipendenti Regionali); censura: 67072 del 12-09-1975; Altri titoli: Sonne, Sand und heisse Schenkel

Recensione a cura di:
Emanuele Woody Greco

Crea il tuo badge

 Clicca qui per 
acquistare il dvd:
 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...