martedì 15 ottobre 2013

L'INDUSTRIALE (2011) di Giuliano Montaldo - recensione del film

L'Industriale (2011) la crisi economica vista da Giuliano Montaldo - recensione del film
L'Industriale (2011) - locandina del film
Nicola ha quarant'anni, è proprietario di una fabbrica, ereditata dal padre, sull'orlo del fallimento. L'uomo è strangolato dai debiti e dalle banche, nella Torino che vive la grande crisi economica che soffoca tutto il paese. Ma è orgoglioso, tenace. Ha deciso di risolvere i suoi problemi senza farsi scrupoli, esattamente come le finanziarie che lo vorrebbero al tappeto. Laura, sua moglie, è sempre più distante. La sta perdendo, se ne è accorto, ma non fa nulla per colmare la distanza che ormai li separa. Assediato dagli operai che lo pressano per conoscere il loro destino, in attesa di concludere una joint venture con una compagnia tedesca, Nicola avverte che qualcosa sta turbando l'unica certezza che gli è rimasta: il matrimonio. Ma invece di aprirsi con Laura comincia a sospettare di lei.

Il film è una ventata d'aria fresca nel panorama scarno del cinema italiano (di questo tipo poi...), Giuliano Montaldo confeziona con stile ed eleganza un film che racconta una storia semplice reale e contemporanea, dove a farla da padrone è una splendida Torino che grazie ad una splendida fotografia ci viene mostrata una città dai toni cupi come nei migliori film noir! Si respira a tratti la stessa aria nebbiosa che si respira nei romanzi di Sir Artur Conan Doyle, come "Il mastino dei baskerville".

Pierfrancesco Favino è perfettamente calato nel ruolo dell'industriale (venuto dal sud) in crisi che non vuole scendere a patti a discapito della sua salute, ne vuole "umiliarsi" chiedendo soldi alla odiosa e ricca suocera; Carolina Crescentini sempre ottima credibile ed elegante nel ruolo della moglie ricca di famiglia e trascurata dal marito che ama tantissimo, avvilita dal continuo rifiuto di lui ad accettare il suo aiuto economico che potrebbe significare la fine della crisi monetaria e coniugale tra i due, ma che col passare dei giorni comincia a sciogliersi come neve al sole quando un dolce rumeno comincia a corteggiarla...
L'INDUSTRIALE (2011) di Giuliano Montaldo
La prova attoriale generale anche dei personaggi secondari è di tutto rispetto anche senza nessun acuto particolare.
Regia un pò tirata per quanto riguarda la parte thriller, anche se la storia funziona tranquillamente anche senza spargimenti di sangue. Film più che solido, si lascia seguire tranquillamente, interessa ed appassiona. Opera da recuperare assulutamente, non lascia delusi!
Il film è uscito in dvd/BD per la 01 Distribution (clicca qui)

Dati tecnici:
Regia: Giuliano Montaldo; Soggetto: Giuliano Montaldo, Vera Pescarolo Montaldo; Sceneggiatura: Andrea Purgatori, Giuliano Montaldo; Interpreti: Pierfrancesco Favino, Carolina Crescentini, Eduard Gabia, Elena Di Cioccio, Elisabetta Piccolomini, Andrea Tidona, Mauro Pirovano, Gianni Bissaca, Roberto Alpi, Francesco Scianna; Fotografia: Arnaldo Catinari; Musica: Andrea Morricone; Costumi: Elisabetta Montaldo; Scenografia: Francesco Frigeri; Suono: Gianluca Costamagna; Montaggio: Consuelo Catucci; Produzione: Bibi Film TV, RAI Cinemafiction; Distribuzione: 01 Distribution; Vendite all'estero: Rai Trade; censura: 104698 del 21-10-2011

Recensione a cura di:

Acquista il film:

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...